0

GASTRONOMIA A GRANADA

Posted by Paco on Jul 22, 2011 in Svago e curiositá

A Granada l’influenza araba non solo si ritrova nei complessi achitettonici della cittá ma anche nella gastronomia che si risente ancora oggi dell’influsso arabo. I piatti tipici di Granada hanno un gusto unico e inconfondibile, un sapore forte influenzato dalle spezie e dai profumati condimenti orientali.

La gastronomia é molto varia oltre all’influenza araba, Granada risente anche della diversitá del suo territorio, affacciandosi sulla costa e circonadata dalla Sierra Nevada, la cittá offre piatti deliziosi e contrastanti tra loro.

Anche se ci troviamo a 700metri sul livello del mare a Granada é possibile mangiare  dell’ottimo pesce (scampi e gamberi bianchi di Motril, ma anche il sarago, l’orata, le sardine ed il branzino) proveniente dalla Costa Tropical e dell’ottima frutta trpicale (la chirimoya, l’avocado e il mango) dovuto alle numerose coltivazioni sul litorale granadino. Tra i prodotti granadini dell’entroterra sicuramente il prosciutto di Trevélez é il re indiscusso. Con il suo gusto delicato e molto gradevole ha reso questo prosciutto uno dei prodotti più celebri in tutto il mondo.

Come alla base della nostra cucina mediterranea, anche la cucina granadina  si ispira all’utilizzo di ingredienti genuini del mare e della montagna come l’utilizzo di verdure e ortaggi: fagioli, carciofi e melanzane per zuppe e minestroni vegetali, accompagnati sempre dall’ intenso gusto dell’olio andaluso. Oppure il freschissimo pesce della costa, le caratteristiche fave fritte con prosciutto, i cardi, la pipirrana,  e il celebre gazpacho, tutti piatti tipici della variegata gastronomia andalusa.

Ma se vi trovate a Granada non potrete non assaggiare due tipiche specialitá della cittá:  la «tortilla del Sacromonte», un piatto cucinato con midollo, interiora di vitello ed uova; mentre se volete riscaldarvi dalle fredde serate invernali, assaggiate la tradizionale» Olla de San Antón» preparata con maiale, fave secche, riso e finocchio. Se non ne avete abbastanza potete terminare la vostra con gli ottimi dolci tradizionali a base di miele, spezie e mandorle i piú celebre sono: la Barreta, la torta della Virgen, los roscos de san Lazaro.

Iscriversi alla scuola Delengua significa vivere il centro della cittá, tra una grande varietá di ristoranti,bar e teterie. Non esitate! Invitate i vostri compagni di corso e magari anche i vostri professori, scegliete un posto carino e conveniente (menù del giorno 8€) e mangiate di gusto.

Per preparare i piatti tipici di Granada, visitate la nostra pagina web, condividiamo con voi i segreti delle migliori ricette andaluse . Se siete dei buongustai, apprendete lo spagnolo alla scuola Delengua!


Etiquetas: , ,

 
0

L’ANDALUSO E I DIALETTI SPAGNOLI

Posted by Paco on Jul 8, 2011 in Grammatica

A Granada e in tutta l’Andalusia si parla l’andaluso, un dialetto del castigliano. Dopo la conquista di Granada e la scoperta dell’America, che hanno segnato il passaggio dal Medioevo al Rinascimento (1492), la lingua volgare del regno di castiglia é riuscita a imporsi sulle altre lingue e dialetti; divenendo la lingua attualmente piú parlatain Spagna.Attraverso gli importanti cambiamenti storico-politici e sociali il castigliano ha continuato a imporsi come lingua dominante e obbligatoria pensiamo alla dittatura fascista di Francisco Franco che, pur essendo galiziano, ha consolidato la diffusione del volgare castigliano in tutte le regioni spagnole.

Rapportandoci alle altre lingue straniere, diciamo in modo corretto «hablo español»per cosí dire conosco e parlo lo spagnolo. Bene, in realtá dicendo parlo spagnolo in alcune comunitá in Spagna, é facile essere fraintesi, perció é sempre meglio dire  «hablo castellano». Difatti in Spagna la situazione é ben differente dai dialetti delle regioni italiane. Esistono comunitá autoctone (differenti dalle nostre regioni a statuto speciale) in cui la Costituzione Spagnola ha riconosciuto come lingue co-ufficilai al castigliano e sono:

-Galiziano (Galego)

-Basco (Euskera)

-Catalano (Català).

Non solo il castigliano e le altre lingue co-ufficiali, in Spagna la presenza di dialetti é ancora forte. L’andaluso non é pàrlato solo nella comunitá autonoma andalusa ma anche in Extremadura, Murcia, Gibilterra e anche nelle isole Canarie dove la maggior parte degli abitanti parla andaluso. É vero, in andalusia si parla castigliano, ma l’andaluso come dialetto ha la sua storia pensate che questo dialetto presenta analogie perfino con la lingua del monzabico.

A parte la rapiditá di pronuncia, la particolaritá di questo dialetto é la dimenticanza di pronunciare  la S. Un esempio pratico:

– más o meno (castigliano)           – hemos hablado (castigliano)

– má o meno (andaluso)                 – hemo hablao (andaluso)

Molti dei professori che vivono a Granada e dintorni parlano andaluso, ma non durante le lezioni perció questo per voi non sará assolutamente un problema. Al Delengua tutte le lezioni sono in castigliano.

Credo che dopo alcune settimane potrete cimentarvi in una discussione in andaluso con i vostri amici granadini. 🙂

Adiós

Etiquetas: , , , ,

Copyright © 2019 Corsi Spagnolo Granada – Spagna.
Impara lo spagnolo