0

1492: OLTRE COLOMBO, C’E’ DI PIU’…

Posted by Paco on Jul 1, 2017 in Attualitá e storia

1492: cosa vi ricorda questa data? Tutti voi di sicuro sarete spinti a pensare unicamente alla scoperta dell’America…mentre il 1492 è ricordato nella storia spagnola anche come l’anno della fine della Riconquista.

Granada vanta uno dei simboli più importanti di quest’avvenimento storico: l’Alhambra, costruita su un altopiano, in posizione dominante sulla città.

Quindi non possiamo arrivare a Granada e non conoscere la storia dell’incantevole roccaforte dei sovrani arabi, la quale per ultima cedette all’attacco dei re cristiani durante la “Reconquista” della Penisola Iberica.

 

I mori dominarono su gran parte della Spagna per molti secoli. Nel corso di questi lunghi anni, i cristiani spagnoli riconquistarono pian piano il loro territorio ed infine, nel 1492, cacciarono definitivamente i musulmani dall’Alhambra, loro ultima residenza.

Durante lo scontro quest’ultima fu devastata in vari punti, così che Carlo V fece ricostruire alcune parti in stile Rinascimentale.

Tutti questi affascinanti particolari però, hanno bisogno di essere accompagnati dalla vista di ciò che si descrive. Se parole e immagini corrono parallele tutto diventa più piacevole. E allora? Cosa state aspettando?

Prenotate una visita all’Alhambra con la scuola Delengua!

Molti altri dettagli ancora vi saranno forniti dai professori della scuola Delengua durante la visita guidata all’Alhambra.

Tutte le vostre domande saranno soddisfatte da risposte estremamente esaustive, grazie alla preparazione degli insegnanti che vi accompagneranno.

Infatti le attività della scuola aiutano gli studenti ad inoltrarsi al meglio nella storia e nella cultura spagnola, percorrendo passo dopo passo tutti gli avvenimenti salienti che hanno portato al loro odierno tesoro culturale.

Il mio consiglio è quello di lasciarvi catapultare in questo fantastico mondo che vi porterà ad adentrarvi in pieno in questa incantevole realtà.

Etiquetas: , , ,

 
0

Storia, arte e la lingua spagnola in Granada con la Escuela Delengua.

Studiare con divertimento - non solo in classe!

Studiare con divertimento – non solo in classe!

La Escuela Delengua non solo offre un corso intensivo costituito da una parte grammaticale e da  una parte di conversazione; ma dispone anche di una vasta scelta di altri corsi che possono aiutare gli studenti a migliorare e perfezionare il loro spagnolo in campi specifichi come Turismo, Legge o Economia.  In particolar modo, il corso di storia e arte spagnola e ispano- americana  di Delengua aiuta gli studenti a ottenere una visione più ampia della Spagna come Paese e della sua identità nazionale. Se stai al momento studiando lo Spagnolo e sei interessato ad approfondire la conoscenza della storia e dell’arte, questo corso fa al caso tuo.

 

Riguardo alla Storia, Delengua divide il corso specifico in due grandi sezioni: Spagna e Latino-America. La Spagna è stata fortemente influenzata da differenti culture durante i secoli,  e il corso specifico di Delengua guarda a come le civiltà Romana, Giudaica e Araba abbiano plasmato il Paese che ora vediamo. Particolarmente, la cultura araba riveste una speciale importanza per Granada: la vista dell’ Alhambra, così come una passeggiata per  le strette vie dell’ Albaicin ( il quartiere dove la scuola è situata) ci ricordano tuttora che essa è parte integrante e viva di questa città. Inoltre  Granada fu l’ ultimo avamposto musulmano in Spagna prima della loro espulsione forzata  avvenuta nel 1492 . Ciò le aggiunge un peso storico importante e ne fa un luogo interessante  dove studiare  la lingua e la  storia spagnola.

Il Albayzín

Il Albayzín

Per quanto concerne il ricco e variato passato dei Paesi Latino-Americani, gli studenti che prenderanno parte al corso specifico, potranno immergersi nella storia delle grandi civiltà del continente, come gli Incas o gli Aztechi e comprendere maggiormente le più recenti e turbolente vicende politiche del XX secolo.

Studieranno così i diversi periodi storici con il corso specifico Delengua e potranno conoscerne anche la storia dell’ arte analizzando la relazione che si è creata tra lo scenario sociale e quello politico. Si focalizzeranno infine nello studio dei classici maestri spagnoli come Velasquez, Goya, così come autori moderni come Picasso, Dalì o Mirò.

 

Oltre a migliorare  il tuo spagnolo attraverso lo studio della storia e dell’ arte in aula, il corso specifico include svariate visite in Granada, rendendo le tue lezioni molto più interattive. In città ci sono innumerevoli gallerie d’arte, monumenti notevoli come la Cattedrale o la Cappella Reale, e soprattutto l’ Alhambra,  l’ imponente cittadella medievale che stabilisce un perfetto e armonioso  equilibrio tra arte e storia. 

 

Se questo corso ti potrebbe interessare, o vorresti  ricevere più informazioni sui corsi che offriamo, visita il nostro sito o clicka mi piace nella nostra pagina Facebook.

 
0

IMPARA LO SPAGNOLO A SOLI 5 MINUTI DALL’ALHAMBRA DI GRANADA

Posted by Paco on Ene 7, 2013 in Arte, Attualitá e storia
corsi di spagnolo

Alhambra

corsi di lingua
Alhambra

Se decidi di studiare lo spagnolo nella Escuela Delengua, avrai la possibilitá di farlo a pochi passi dall’Alhambra. L’Alhambra è un complesso di palazzi di Granada che significa “la Rossa», dall’arabo «al-Ḥamrā'». Secondo alcune versioni il nome viene dal colore rosato delle mura che circondavano la fortezza. Secondo altre versioni il suo nome  risale al 1238 quando fece il suo ingresso a Granada Muhammad ibn Nasr, chiamato al-Ḥamar, «Il Rosso”, a causa della barba di colore rossiccio. L’Alhambra è una vera città murata in cima al colle della Sabika, mentre dal canto suo Granada era circondata da un altro complesso di mura. Per cui l’Alhambra poteva funzionare in modo indipendente rispetto a Granada. In effetti, nell’Alhambra gli abitanti potevano usufruire della presenza di moschee, scuole e botteghe. Quando Muhammad ibn Nasr entrò trionfatore a Granada, la popolazione lo accolse al grido di “Benvenuto al vincitore per la grazia di Dio” al quale egli rispose dicendo “Non v’è altro vincitore se non Dio”. Questo è il motto in spagnolo dello stemma nasride e siccome è scritto in tutta l’Alhambra, non potrai non impararlo a memoria.  Lo stile granadino nell’Alhambra rappresenta il punto supremo raggiunto dall’arte spagnola e per questo, nel 1492, con la conquista di Granada da parte dei Re Cattolici, l’Alhambra diventó l’edificio dove vivevano i re castigliani, ció  permise di salvaguardare il monumento dal deterioramento subito dagli altri edifici musulmani successivamente alla loro espulsione dalla penisola ibérica. Inoltre, il Comitato del patrimonio mondiale dell’UNESCO ha dichiarato l’Alhambra e il Generalife di Granada Patrimonio Culturale dell’Umanità nella sua sessione del giorno 2 novembre 1984. Cosí, partecipando alle escursioni organizzate dalla nostra scuola, potrai imparare lo spagnolo passeggiando in uno dei 21 monumenti indicati come una delle possibili sette meraviglie del mondo moderno, anziché stare seduto in classe.

Etiquetas: , ,

 
0

STUDIARE SPAGNOLO ACCANTO A CALLE ELVIRA DI GRANADA

Posted by Paco on Oct 19, 2012 in Arte, Attualitá e storia
corsi di spagnolo

apprendere lo spagnolo a Granada

Escuela Delengua si trova accanto a  Calle Elvira, la principale via islamica di Granada.  Calle Elvira inizia dalla porta che porta lo stesso nome, la quale  si apre nella parte  settentrionale della medina e arriva fino all’altezza del fiume Darro. In origine, si trattava di una via molto irregolare e stretta, che ricalcava molto piú le caratteristiche delle vie arabe che di quelle spagnole. Nonostante le sue dimensioni ristrettissime,  Calle Elvira divenne da subito l’arteria principale  di Granada e una delle vie piú trafficate del sud della Spagna. In seguito alla conquista castigliana della cittá,  si decise di estenderla ed ampliarla peró questo progetto non si realizzò, in quanto si decise, in seguito, di costruire una nuova arteria, la Gran Vía, per soddisfare le  nuove esigenze che l’epoca comportava.

corsi di lingua spagnola

Escuela DeLengua-Granada

Ancora oggi, passeggiando per questa splendida via di Granada, potrai studiare la posizione dei vari edifici monumentali per renderti conto dell’importanza di questa arteria per lo sviluppo della cittá spagnola. Tra una lezione e l’altra dei nostri corsi di spagnolo, potrai rilassarti passeggiando per questa via che persino Federico García Lorca ha decantato nella sua poesia intitolata “Granada”. O se vuoi, potrai prenderti una pausa dallo studio  in una teteria araba o comprare souvenirs in uno dei tanti negozietti etnici presenti in Calle Elvira.

Etiquetas: , ,

 
0

APPROFONDISCI LA FORMAZIONE DEL TUO SPAGNOLO AI PIEDI DELL’ALBAICÍN

Posted by Paco on Oct 8, 2012 in Arte, Attualitá e storia

Escuela Delengua si trova a circa 5 minuti a piedi dall’Alhambra e dalla cattedrale di Granada. Il quartiere dove si situa la scuola si chiama Albaicín ed ancora oggi mantiene le stradine, i giardinetti fioriti, i balconi e le sorgenti d’acqua risalenti al passato dominio medievale degli Arabi. Per essere piú precisi, la scuola si trova ai piedi dell’Albaicín e non in cima alla collina, dove si trovano le maggiori attrazioni turistiche del quartiere. Studiando da noi potrai approfondire la formazione del tuo spagnolo ai piedi di una collina di fronte all’Alhambra, a due passi dal fiume Darro. Durante la lunga dominazione arabo-berbera ed ebraica, il quartiere dove potrai frequentare i corsi di spagnolo, visse il momento di massimo splendore, giungendo ad avere circa 60 mila abitanti e ben 26 moschee. L’Albaicín conserva un’evidente impronta araba e il suo nome deriva dagli arabi della città di Jaén (bayyasīn, ossia «quelli di Baeza») che emigrarono in massa a Granada in seguito alla sconfitta contro le truppe cristiane di Fernando III, esodo molto simile a quello degli stranieri che oggi si catapultano qui per formare e perfezionare la propria lingua spagnola.

I luoghi da visitare all’interno del quartiere sono molti, tra i quali i resti di un complesso di bagni arabi di Granada, il museo archeologico di Granada, la chiesa di San Salvador costruita sulle macerie di una moschea e il Mirador di S. Nicolás, con una vista spettacolare dell’Alhambra. Diversi sono gli studenti della nostra scuola che si recano al Mirador di San Nicolas per studiare lo spagnolo davanti ad una delle viste piú incantevoli di Granada.
Nel 1984, l’Albaicín venne addirittura dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO insieme all’Alhambra ed al Generalife. Non perdere l’opportunitá di approfondire la formazione del tuo spagnolo ai piedi di questo patrimonio artístico e culturale senza pari in Spagna e nel mondo. Consulta la nostra pagina dei prezzi e delle date dei corsi di spagnolo!

Etiquetas: , ,

 
0

QUINDICI ANNI DI CORSI DI SPAGNOLO A GRANADA

Posted by Paco on Abr 4, 2012 in Attualitá e storia, Festivitá a Granada, Offerte speciali

Quest’anno la Scuola Delengua di Granada festeggia i suoi quindici anni dalla nascita, nel febbraio del 1997. All’inizio, la Scuola Delengua si trovava a meno di 50 metri dalla Cattedrale di Granada ed è quindi soltanto a partire dall’anno 2000 che la scuola occupa l’attuale edificio ai piedi del quartiere Albaicín. Nel 2007, la nostra scuola a Granada ha dato vita al blog bilingue, Spanish Courses blog, dove si possono trovare maggiori informazioni riguardo alle attivitá proposte, i corsi di spagnolo, i prezzi e la vita a Granada.

L’offerta didattica proposta dalla Scuola Delengua è molto ampia e varia dai piú classici e popolari Corsi Intensivi di Spagnolo fino ad un Corso di nuova istituzione sull’Ambiente e la Sostenibilitá. Sicuramente, seguendo i nostri corsi di spagnolo avrai la possibilitá di migliorare il tuo livello linguistico ma non soltanto: la scuola offre infatti anche molte possibilitá di socializzazione ed intrattenimento per tutti i gusti, come le uscite organizzate dagli studenti per mangiare tapas in uno dei numerosissimi bar del centro di Granada oppure le diverse attivitá proposte nell’orario dei corsi di spagnolo.

Per non parlare della possibilitá di stringere nuove amicizie con cui uscire la sera, visitare la Alhambra e il Generalife con un professore della Scuola, godersi il canto, la musica e la danza flamenca, passeggiare per le stradine dell’Albaicín, ritrovarsi per caso in uno dei numerosi punti panoramici da cui poter osservare una vista mozzafiato di Granada, organizzare delle escursioni o delle sciate di qualche settimana sulla Sierra Nevada e il tutto grazie alla Scuola Delengua che si prende cura di te. Quindici anni di esperienza sono una garanzia!

Nel caso in cui fossi interessato ad iscriverti alla nostra scuola di spagnolo, puoi sempre consulare la pagina Prezzi e Date del Corso di Spagnolo in Granada. Siccome quest’anno festeggiamo i quindici anni della scuola, abbiamo deciso di non aumentare i prezzi dei corsi di spagnolo a Granada e di organizzare dei concorsi che assegnino ai vincitori un corso intensivo di spagnolo gratis. Quindici anni si compiono soltanto una volta nella vita!

 

Etiquetas: , ,

 
0

IL MOZARABICO E LE JARCHAS

Posted by Paco on Oct 14, 2011 in Attualitá e storia

Le Jarchas é la documentazione più antica che si conosca della poesia in lingua romanza iberica.

Sono composizioni liriche popolari  che venivano composte dai poeti andalusi in dialetto ispano-popolare o nella lingua mozarabo. Sotto l’occupazione araba tra XI e il XII secolo, i cristiani nella penisola iberica parlavano questa forma dialettale di lingua romanza, che nella forma scritta era molto l’influenzata dalle parole arabe, per questo motivo  mozarabo significa arabizzato.

 

Mozarabico:

Mio sîdî ïbrâhîm
yâ tú uemme dolge
fente mib
de nohte.
In non, si non keris,
irey-me tib,
gari-me a ob
legar-te

Questa arabizzazione si ritrova oggi nei termini piú comuni nella lingua spagnola, e sopratutto nello spagnolo-andaluso. Partendo dal fatto che gli arabi chimavano la penisola iberica Al-andaluz, é facile capire come molti dei vocaboli siano rimasti nel lessico spagnolo. La maggior parte iniziano per AL:

alfombra(tappeto),alcarchofa(carciofo),alcalde(sindaco),almacén(negozio)

ma non solo:

aceite (olio) e ojalá (magari) sono di uso comune, é una prova quindi che la forma di vivere e di parlare dopo tanti secoli non é stata cancellata.

Ritornando a «las Jarhas» questa é un esempio di un’antica poesia in lingua romanza:

ya mam(m)a si no lesa al-ginna
allora mor(r)ey
traïde el mio bino min ga’far
‘asà sanarey

la traduzione in italiano:

Oh madre, se non cessa la pazzia (dell’amore)

allora moriró.

Portami il vino dalla casa di Ga’far

cosí potró curami.

ma tuttavia, ci sono jarchas scritte  in lingua araba, come quella mostrata nell’immagino qua sotto.

Le Jarchas venivano scritte per gli uomini, dove le donne raccontavono i loro problemi alle sorelle alla madre e agli amici. Stilisticamente le jarchas sono poesie senza rime, con i versi pieni esclamazioni, domande e ripetizioni.

La scoperta nel 1948 di queste antiche composizioni da parte dello studioso ebreo Samuel Miklos Stern e dello spagnolo Emilio García Gómez ha rivelato nuovi dettagli sulla lingua castigliana.

Se sei interessato ad approfondire questo tema, e voi saperne di piú sull’origine del dialetto mozarabizo, la scuola di lingua dispone anche di un corso di letteratura spagnola.

Etiquetas: , ,

 
0

GARCÍA LORCA

Posted by Paco on Oct 22, 2010 in Attualitá e storia, Le attivitá della scuola di spagnolo

Tra le attvitá della scuola Delengua non poteva di certo mancare la visita alla casa-museo del famoso poeta-scrittore di Víznar (Granada), García Lorca. Oggi 28 febbraio  si festeggia il giorno dell’Andalusia (quando la gente nel 1980 manifestò per le strade di Granada acclamando autonomia e libertà), tutte le cittá andaluse si fermano per un giorno, ma la scuola Delengua assolutamente no! Oggi la scuola rende omaggio a García Lorca ,  uno tra i piú grandi scrittori nella letteratura spagnola.

É vero oggi non si terranno lezioni al Delengua, perció potreste riposare e ripassare un po’ di spagnolo comodamente rilassati sul divano di casa, ma questa é solo un’idea…non siate pigri partecipate anche a questa attivitá,visitare la casa di García Lorca nel «día anadaluzo» significa apprendere a pieno la cultura granadina, rivivendo la tormentata vita del poeta. Non molti sapranno che García Lorca dopo le prime pubblicazioni letterarie ha vissuto un periodo di conflitto interiore in quel momento vive nascondendosi,evitando relazioni sociali, soffre e ha ricorrenti pensieri di morte, un malessere su cui molto ha inciso il non poter vivere serenamente la propria omosessualitá.

Durante la visita alla casa-museo il direttore della scuola e un insegnante del Delengua vi sveleranno altri interessanti curiositá della vita del poeta, il famoso» Romancero Gitano« che descrive il sentimento di fatalitá e di dolore del mondo andaluso, l’amicizia con Salvador Dalí e Pablo Neruda fino alla fucilazione ordinata dal governatore José Valdés Guzmán e il giallo sul  corpo del poeta che non venne mai ritrovato.

Il parco é abbastanza vicino dista  soli 15minuti a piedi dalla scuola. Non c’é bisogno di pagare nessuna entrata al museo perché anche questa attivitá della scuola é gratuita, quindi vi aspettiamo non tardate, ci vediamo all’ormai noto ritrovo di fronte alla cattedrale.

Etiquetas: , ,

Copyright © 2019 Corsi Spagnolo Granada – Spagna.
Impara lo spagnolo