0

IL “PIONONO”: LA DOLCE SPECIALITA’ GRANADINA

Posted by Paco on Ago 13, 2017 in Svago e curiositá

Paese che vai, usanze che trovi… o forse dovrei dire: regione che vai, usanze che trovi, dato che la Spagna, così come l’Italia, è suddivisa in regioni, ognuna delle quali vanta la propria cultura.

Io invece voglio parlarvi di dolci. Come tutti gli italiani sanno, ogni regione del nostro Paese si contraddistingue anche a livello culinario: la Sicilia è rinomata per i cannoli e le cassate, la Campania per i babá, la Toscana per i cantucci, il Piemonte per i baci di dama e così via.

Granada invece ha come dolce tradizionale il “pionono”, una squisita pasta che come base ha un sottile biscotto avvolto a mo’ di cilindro, il tutto inzuppato in un liquido molto dolce. Infine il dolce viene arricchito con crema e cannella nella parte superiore. Ma attenzione: del pionono bisogna farne un sol boccone, data la sua consistenza eccessivamente liquida.

Le origini del pionono però, sono un po’ confuse e incerte: si dice che esso sia nato a Santa Fe, altri pensano che sia originario di Cadice. Resta però il fatto che il pionono rimane il dolce andaluso per eccellenza. Vi starete chiedendo cosa dà il nome a questo tipico dolce andaluso. Ebbene, eccovi la spiegazione: nel 1897 si volle rendere omaggio al papa per la proclamazione del dogma dell’Immacolata Concezione, e questo papa era Pio IX.

A questo punto non posso far altro che raccomandarvi di non perdere il piacere di assaggiare questa delizia se doveste trovarvi a Granada! Quindi mi anticipo e auguro a tutti Buon Appetito!

 

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: , , ,

 
0

1492: OLTRE COLOMBO, C’E’ DI PIU’…

Posted by Paco on Jul 1, 2017 in Attualitá e storia

1492: cosa vi ricorda questa data? Tutti voi di sicuro sarete spinti a pensare unicamente alla scoperta dell’America…mentre il 1492 è ricordato nella storia spagnola anche come l’anno della fine della Riconquista.

Granada vanta uno dei simboli più importanti di quest’avvenimento storico: l’Alhambra, costruita su un altopiano, in posizione dominante sulla città.

Quindi non possiamo arrivare a Granada e non conoscere la storia dell’incantevole roccaforte dei sovrani arabi, la quale per ultima cedette all’attacco dei re cristiani durante la “Reconquista” della Penisola Iberica.

 

I mori dominarono su gran parte della Spagna per molti secoli. Nel corso di questi lunghi anni, i cristiani spagnoli riconquistarono pian piano il loro territorio ed infine, nel 1492, cacciarono definitivamente i musulmani dall’Alhambra, loro ultima residenza.

Durante lo scontro quest’ultima fu devastata in vari punti, così che Carlo V fece ricostruire alcune parti in stile Rinascimentale.

Tutti questi affascinanti particolari però, hanno bisogno di essere accompagnati dalla vista di ciò che si descrive. Se parole e immagini corrono parallele tutto diventa più piacevole. E allora? Cosa state aspettando?

Prenotate una visita all’Alhambra con la scuola Delengua!

Molti altri dettagli ancora vi saranno forniti dai professori della scuola Delengua durante la visita guidata all’Alhambra.

Tutte le vostre domande saranno soddisfatte da risposte estremamente esaustive, grazie alla preparazione degli insegnanti che vi accompagneranno.

Infatti le attività della scuola aiutano gli studenti ad inoltrarsi al meglio nella storia e nella cultura spagnola, percorrendo passo dopo passo tutti gli avvenimenti salienti che hanno portato al loro odierno tesoro culturale.

Il mio consiglio è quello di lasciarvi catapultare in questo fantastico mondo che vi porterà ad adentrarvi in pieno in questa incantevole realtà.

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: , , ,

 
0

CONOSCIAMO “PASEO DE LOS TRISTES”

Posted by Paco on Jun 17, 2017 in Svago e curiositá

Se ti trovi qui a Granada in una mattinata di sole e hai voglia di passeggiare un po’ per scoprire un angolo particolare della cittá, ti consigliamo un posto tranquillissimo e, se vogliamo, anche molto romantico.

È il miglior luogo di passeggio di Granada: una strada che corre parallela al fiume Darro, la quale é conosciuta come “Paseo de los Tristes” perché era lì che passavano i cortei funebri prima di arrivare al cimitero che tutt’oggi è situato dietro l’Alhambra.

Anche se il nome può giocare brutti scherzi (“paseo de los tristes” infatti significa “passeggio dei tristi”), non bisogna farsi ingannare dalla sua storia.

Infatti, una volta percorso questo lunghissimo viale ti basterá sederti su una delle panchine intorno alla fontana al centro della piazza, alzare gli occhi al cielo e scoprire che sei letteralmente ai piedi dell’Alhambra.

A questo punto ti sarà davvero difficile resistere ai mille odori che fuoriescono dai ristoranti del Paseo de los Tristes. La tentazione ti prenderà per la gola ma in compenso ti farà godere di un incantevole paesaggio, seduto tanquillamente davanti ad una birra e un’ottima tortilla spagnola.

Inoltre se ti iscriverai ai corsi di spagnolo della scuola Delengua avrai l’opportunità di approfittare e di sfruttare quando vuoi delle passeggiate lungo il fiume Darro perché noi di Delengua siamo a due minuti da questo splendido passeggio.

Ti basterà svoltare l’angolo e praticamente starai già camminando lungo il Paseo de los Tristes.

A presto!

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: , , , , ,

 
0

La Feria del Corpus

Posted by Paco on May 28, 2017 in Apprendere lo spagnolo, Festivitá a Granada

A giugno non perderti la più grande festa di Granada, ricca di tantissimo fascino e attrattività, vieni a vivere l’atmosfera unica della Feria del Corpus Christi.

Durante tutta la settimana che va dal 10 al 17 giugno 2017 l’area fieristica ospiterà diversi spettacoli di flamenco, casette discoteca, spettacoli di burattini, giostre tradizionali, attività divertenti per i bambini più piccoli e una gamma completa di eventi culturali. Anche la città sarà invasa da musica e allegria: per le vie e piazze del centro si potrà assistere ai tradizionali balli, spettacoli di marionette, processioni e tanto altro.

I festeggiamenti cominciano il sabato alle 22 con la cerimonia dell’”alumbrao”, durante la quale vengono accese tutte le luci della porta d’ingresso della fiera e vengono inaugurate le feste del Corpus Christi dell’intera settimana. Ogni anno la porta d’ingresso alla fiera è differente, e questo genera grande entusiasmo tra i granadini. Il tema di ispirazione è, solitamente, un palazzo o monumento emblematico della città. Nel Corpus 2017 potremo ammirare una porta che ricrea la facciata della Cattedrale granadina.

Il mercoledì si assiste alla Tarasca, in cui si esibisce la figura di una donna che monta su un dragone acompagnata da figure dalle teste giganti. Questa è la celebrazione preferita dai bambini, simbolizza il trionfo del bene sul male (la bella sopra la bestia) e tutti gli anni si nutre una forte aspettativa rispetto al vestito che indosserà la Tarasca, confezionato da disegnatori locali.

Il giovedì è giorno festivo a Granada (Jueves del Corpus), durnate il quale il Santissimo Corpus Christi percorre le principali vie del centro della città. Si può godere del fantastico ambiende della fiera granadina durante tutta la settimana, sia di giorno che di notte, e termina con un grandioso spettacolo di fuochi artificiali.

Inoltre, se sei uno studente di spagnolo, o vorresti iniziare a imparare una nuova lingua, la scuola Delengua potrebbe essere il posto migliore, dato che offre una vasta gamma di corsi di lingua e di cultura spagnola, a prezzi interessanti e adatti a tutti i livelli. La scuola organizza inoltre delle attività settimanali per dare la possibilità agli studenti di vivere un’asperienza unica scoprendo tutti gli aspetti di Granada, che è una delle città più incantevoli dell’Andalusia. Oltre alla fiera del Corpus potrai visitare monumenti storici come l’Alhambra, la Cattedrale o la Cappella Reale, lo storico quartiere arabo dell’Albaizìn, los Bañuelos (bagni arabi risalenti all’XI secolo), e tanto altro.

Cosa aspetti? Visita il nostro sito web www.delengua.es e prenota il tuo corso di spagnolo a Granada!

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

 
0

PER GLI AMANTI DELLA BIRRA

Posted by Paco on May 14, 2017 in Svago e curiositá

Cos’é l’Alhambra?

Scommetto che la maggior parte dei lettori risponderá: “La fortezza simbolo della dominazione araba a Granada”. Ebbene sí, ottima definizione. Ma l’Alhambra non é solo questo, perché Granada non è solo la sede della rinomata residenza musulmana, bensì anche della fabbrica che rifornisce tutti i bar della città distribuendo una delle birre più buone al mondo: l’Alhambra, che prende appunto il nome dal famoso monumento granadino.

Quindi, per tutti voi amanti della birra, cosa c’è di meglio di una bella gita a Granada? Potrete assaporare fino a 6 tipi di birra Alhambra, che ora vi elencherò velocemente affinché il vostro palato cominci a sentirsi solleticato da una voglia matta di assaggiarla.

Cominciamo con l'”Alhambra Tradicional” che prende spunto dalle birre tedesche tipo Larger Helles della Baviera, ma adattata ai gusti locali e resa meno amara, e con una carica di luppolo più leggera.

E ancora l’“Alhambra Reserva 1925”: conservata per i palati che esigono un gusto più forte e l’“Alhambra Reserva Roja”, ad alta gradazione, con un punto extra di intensità e ricca di sfumature.

Tra le più leggere, l’“Alhambra Sin”, la birra senz’alchool che più sa di birra; la“Shandy de Alhambra”, fantastica birra al sapore di limone.

E per ultima, ma non meno importante, l’“Alhambra Especial”, inspirata alla  Lager Pilsner ceca, dal gusto intenso ma tremendamente rinfrescante.

Mi sa che con questa breve descrizione ho fatto venire l’acquolina a molti di voi. Quindi, cos’altro aggiungere… vi aspetto a Granada, o magari proprio alla scuola Delengua, cosí da sfruttare in compagnia la possibilitá di assaggiare questa deliziosa bevanda granadina! Perché Delengua non è solo una scuola di spagnolo che offre diversi corsi di lingua e cultura, ma soprattutto è un luogo di aggregazione e socializzazione. La scuola organizza tante attività diverse a cui partecipare dopo le lezioni, tra cui andare di tapas con gli altri studenti della scuola, il modo migliore di conoscersi e passare una piacevole serata tra amici.

Non vi resta che dare un’occhiata alla nostra pagina web e decidere quando iniziare uno dei nostri corsi, così da poter gustare finalmente una freschissima Alhambra sotto il caldo sole andaluso!

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: , ,

 
0

Día de la Cruz a Granada

Posted by Paco on Abr 30, 2017 in Festivitá a Granada

Il 3 maggio 2017 avrà luogo a Granada una delle feste più popolari dell’Andalusia: il dìa de la cruz (giorno delle croci). Durante questo giorno le strade, le piazze e i cortili della città vengono decorati e allestiti con meravigliosi altari in onore della Santa Cruz.

Questa festa, che attrae ogni anno migliaia di visitatori da tutta la Spagna, ha origini pagane e cristiane. Sembrerebbe che le prime celebrazioni a Granada del Día de la Cruz come sono conosciute oggi risalgano al XVII secolo. Nel 1625 si realizzò una croce in alabastro nel quartiere di San Lázaro e tutto il vicinato della zona lo celebrò cantantando e ballando con essa. Successivamente si continuò con la tradizione nei quartieri più tipici, come l`Albayzín e il Realejo, e i bambini iniziarono a costruire piccoli altari decorati con scialli di Manila, ceramiche e oggetti di rame.

Durante il Día de la  Cruz a Granada è tipico trovare bambini e adulti vestiti con il tipico costume del flamenco, oltre che delle croci, tradizionalmente realizzate con garofani, per tutta la città. Le associazioni dei vicinati, le confraternite, le scuole, e il Comune organizzano la loro propria croce e competono per attirare tutti gli sguardi, ma soprattutto per vincere i premi che il Comune distribuisce per mantenere la tradizione.

Tale giorno competeranno a Granada un totale di 89 croci secondo 4 modalità: 23 croci lungo le strade e piazze, 15 nelle vetrine, 18 nelle scuole e 32 nei cortili.

La novità di questa edizione del 2017 è che, finalmente, la festa del Día de la Cruz recupera la possibilità di installare dei bar lungo le vie e piazze della città, i quali sono stati proibiti durante gli ultimi 10 anni a causa di una legge contro l’alcol, e si permette la musica all’aperto fino alle 22, anch’essa proibita a partire dal 2007.

Approfitta quest’anno per vivere Granada in questa atmosfera unica, invasa dalla musica e danze tradizionali in cui poter gustare dei piatti tipici di questa festa, come la saladilla (simile alla nostra focaccia salata) e accompagnati da un buon bicchiere di vino tinto o da una birra fresca.

Visita il quartiere dell’Albayzín, dove ogni anno le croci hanno ottenuto il primo premio, come quelle di Plaza Larga, Casa de los Pisas o calle Zafra. Anche la cro
ce de la Corrala de Santiago, nel quartiere del Realejo, ha vinto ripetutamente il primo premio nella sezione “cortili”. Passeggia per le vie del centro e goditi l’atmosfera della plaza del Carmen o della plaza Bib-Rambla e quella de las Pasiegas, dove si terranno inoltre spettacoli musicali durante il pomeriggio e la notte.

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

 
0

Mini-vacanza studio a Granada: passa una pasqua andalusa e migliora il tuo livello di spagnolo

La Pasqua si avvicina!

Se sei studente o studentessa di spagnolo potrebbe interessarti passare un periodo di tempo in Spagna per praticare la lingua che studi in aula.

Perché non approfittare della Pasqua e venire a perfezionare il tuo spagnolo a Granada?

La Escuela Delengua é probabilmente il miglior posto dove studiare lo spagnolo, dato che offre corsi di spagnolo di tutti i tipi a prezzi interessanti e si trova in una delle zone piú incantevoli del vecchio centro storico di Granada: ha infatti sede ai piedi dell’antico quartiere musulmano dell’Albayzín, vicinissimo all’imponente Cattedrale e ai famosissimi giardini dell’Alhambrra e del Generalife, antica residenza dei signori musulmani che dominarono la cittá fino al 1492.

Tetería con estudiantes y logoGranada é sicuramente una delle cittá piú incantevoli di tutta l’Andalus ia e ancor oggi simboleggia piú di qualunque altra l’antica Spagna delle tre culture: musulmana, ebraica e cristiana, i cui segni sono ancora piú che mai visibili nell’architettura e nelle strade del centro storico.

Nel centro della cittá troverete inoltre locali tipici andalusi in cui provare le specialitá gastronomiche di questa regione (tra cui le famose tapas!), come anche numerosi ristoranti e “teterie” arabe in cui gustare il famoso thé marocchino alla menta e rilassarvi fumando la shisha.11733454_10154062424229097_1536732696_n logo

Ma allo stesso tempo Granada é una delle cittá piú internazionali ed universitarie di tutta la Spagna, famosa per la sua vita notturna e per la possibilitá di combinare attivitá di ogni tipo: a pochi chilometri dal centro si trova infatti la Sierra Nevada, famosa per i suoi impianti sciistici in inverno e per il sentierismo in privamera; mentre a meno di un’ora di macchina si trovano diverse localitá di mare, tra cui Almuñécar, Nerja e la Costa Tropical.

La Scuola Delengua, oltre che per la sua didattica, é famosa anche per la sua organizzazione: per far si che i suoi studenti possano praticare la lingua appresa in aula organizza ogni settimana diverse attivitá che includono gite, escursioni e visite guidate, serate di tapas e tanto altro ancora.

 

Copas Nov 15 logotipo Chi scelga di venire a studiare lo spagnolo a Granada verrá avrá quindi non solo la possibilitá di migliorare il proprio livello di lingua, ma anche di conoscere in tutto e per tutto questa particolarissima cittá che riunisce in sé sia tradizione e cultura che divertimento e vita notturna.

Il risultato é sempre lo stesso: tutti si innamorano di Granada e spesso decidono di tornare piú di una volta a studiare nella Scuola Delengua.

Passa una Pasqua diversa ed unisci lo studio dello spagnolo ad un’esperienza unica.

Vieni a studiare lo spagnolo alla Scuola Delengua a Granada.

Per saperne di piú sulle attivitá che la Scuola organizza ogni settimana, corsi,  alloggi e quant’altro puoi visitare il nostro sito e puoi anche seguirci su facebook e twitter.

E in ogni caso puoi sempre farci una chiamata: saremo lieti di darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

 
0

Impara lo spangolo, ti si aprirá un mondo! Corsi di lingua spagnola a Granada

Posted by Paco on Feb 14, 2017 in Apprendere lo spagnolo, Granada il centro dello spagnolo

Impara lo spagnolo, ti si aprirá un mondo!

Non non sei convinto/a ?

Oggi lo spagnolo é parlato da oltre 500 milioni di persone ed il numero di parlanti supererá in tempi brevi i 600 milioni; questo fondamentalmente significa che circa una persona su 10 in tutto il pianeta parlerá spagnolo.

Lo spagnolo é inoltre la terza lingua piú parlata al mondo, ufficiale in oltre 20 paesi, superata solo dal cinese (mandarino) e, tra le lingue  europee “occidentali”, dall’inglese.

Forse nessuno si aspetterebbe queste cifre dato che, almeno in Europa, la lingua spagnola é associata solo alla Spagna, paese cosí simile all’Italia ma al tempo stesso con un sapore esotico e misterioso, meta in passato di molti italiani ma che negli ultimi anni non ha probabilmente occupato la vetta delle classifiche di chi volesse andare a cercar fortuna altrove.

Sotto questa luce probabilmente imparare lo spagnolo acquisisce nuevamente fascino, vero?

Al giorno d’oggi la conoscenza di lingue straniere é uno dei fattori, se non il  fattore piú importante per avere successo nella ricerca di lavoro.

Hai mai pensato di venire a imparare lo spagnolo in Spagna?

WP_20160630_002bLa Escuela Delengua a Granada é il posto giusto per te, dato che non offre solo corsi di lingua e cultura spagnola per stranieri, ma anche corsi specifici per chi avesse bisogno di perfezionare la lingua a seconda delle proprie esigenze di lavoro e/o studio.

Fattore chiave per apprendere qualsiasi lingua é senza dubbio passare un periodo di tempo nel paese, in modo da essere sempre e completamente immersi in un ambiente dove sia  necessario usare quanto si é appreso in aula e lo studio non rimanga un vuoto esercizio accademico.

 

Clase de Fran con logoPunti di forza della Scuola Delengua sono, oltre ad una didattica di prima qualitá grazie alla presenza di professori giovani e altamente qualificati, anche un’organizzazione da manuale: Delengua offre infatti la possibilitá di dividere il proprio alloggio con nativi spagnoli, il modo migliore per praticare la lingua fin dal primo momento.

Ma non finisce qui! La Scuola mette a disposizione dei propri studentila foto 2 logo risorse preziose quali  biblioteca e videoteca e, per completare la didattica pratica dello spagnolo, organizza una numerosa serie di attivitá a cui gli studenti possono partecipare in modo da applicare le conoscenze linguistiche apprese in aula, ma anche per conoscere la magica cittá dell’Alhambra in ogni suo aspetto (da quello culturale alla vita notturna).

Vieni a studiare a Granada nella Scuola Delengua e vivi anche un’esperienza unica in una delle cittá piú incantevoli ma anche piú universitatarie di tutta la Spagna.

Se impari lo spagnolo ti si aprirá davvero un Nuovo Mondo.

Comincia a scoprirlo a Granada. Non te ne pentirai

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

 
0

ESPOSIZIONE ALLA CAJA GRANADA

Posted by Paco on Ene 30, 2017 in Arte

É giá giovedí la settimana sta per terminare!  Oggi il programma della scuola Delengua offre agli studenti un interessante attivitá: l’esposizione della collezione “Gerstenmaier” intitolata “Percorso di modernitá”.

L’imprenditore tedesco Hans Rudolf Gerstenmaier, grande appassionato di pittura da decenni si é stabilito a Madrid. La capitale spagnola da molti anni accoglie la sua splendida collezione di pittura spagnola-fiamminga. Infatti Gerstenmaier in tutta la sua carriera da collezionista ha accumulato ben 150 opere di estrema bellezza. Ora é tempo di cambiare! Dal 18 marzo fino al 6 giugno 2010, il collezionista tedesco rederá pubbliche le sue raccolte di quadri a Granada.La mostra di pittura si terrá precisamente al Centro di Esposizioni di CajaGranada.

Al Delengua non si é perso tempo,  abbiamo inserito nel calendario tra le attivitá della scuola anche questa interessante esposizione d’arte dei secoli del modernismo( XIX e XX) caretterizati da un grande dinamismo pittorico. L’intento degli insegnanti é quello di trasmettere l’essenza di un arte influenzata da Goya, permettendo agli studenti di approfondire la conoscenza sull’arte spagnola.

 

Non siate diffidenti alla mostra, che non solo é gratis ma accoglie anche opere di autori del calibro di  Sorolla, Zuloaga, Darío de Regoyos, Isidro Nonell o Anglada Camarasa. Anche questa volta sará un insegnante della scuola a fare da guida a tutti gli studenti che parteciperanno all’esposizione. Attraverso un accurata spiegazione sarete in grado di osservare il gioco di le luci e  ombre, l’uso di colori e pèr un’ora vi sentirete dei veri e propri critici d’arte.

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: ,

 
0

PEDRO ALMODÓVAR

Posted by Paco on Ene 27, 2017 in Cinema

Chi non conosce Pedro Almodóvar alzi la mano!

Il regista spagnolo piú famoso al mondo nell’estate 2010 scriverá la sceneggiatura del suo nuovo film”Decidme cómo es un árbol“(Ditemi com’é un albero). Il film si ispira al libro di Marcos Ana, poeta comunista che appena ventenne  scontó 23anni di carcere sotto il regime di Francisco Franco. Le memorie del poeta spagnolo prenderanno vita e forma nel film di Pedro Almóvar, una nuova scommessa per sessatunenne regista spagnolo di Calzada de Calatrava (Ciudad Real).

Da i suoi primi lavori cinematografici come “La legge del desiderio”(1986) e “Donne sull’orlo di una crisi di nervi”(1988) fino ai capolavori mondiali di “Tutto su mia madre”(1999 – 1 oscar) e “Parla con lei”(2002 – 1oscar);  le sue opere del regista sono sempre state influenzate dalla presenza di donne, sempre protagoniste in tutti i suoi film.  Donne forti come i personaggi di Raimunda (Volver-2006) o  di Pepa (Donne sull’orlo di una crisi di nervi-1988) interpretate rispettivamente da attrici del calibro di Penelope Cruz e Carmen Maura, che rappresentano in modo superbo la figura della donna spagnola che sopravvive alle difficoltá della vita di tutti i giorni.

Almodavár, nel suo nuovo film, affronterá un nuovo tema a lui quasi sconosciuto non piú incentrato sugli stati d’animo del mondo femminile, ma su quello maschile. Infatti il film racconterá le prime notti di libertà di Marcos Ana dopo la detenzione, e l’incontro e  una prostituta, conosciuta appena…basta cosí! Vieni quest’estate alla scuola Delengua, segui i nostri corsi di spagnolo e tra le nostre attivitá inseriremo la visione dell’anteprima al cinema di “Decidme cómo es un árbol“.

Intervistato Pedro Almodóvar ha detto: “Questa è la storia del primo amore di Marcos Ana e di una prostituta che non si fece pagare perchè certe notti sono senza prezzo”.

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • MySpace
  • Twitter
  • del.icio.us
  • LinkedIn
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • Live
  • Yahoo! Buzz
  • StumbleUpon
  • Slashdot
  • Print

Etiquetas: ,

Copyright © 2019 Corsi Spagnolo Granada – Spagna.
Impara lo spagnolo